Il Flamenco a Milano è il Mosaico Danza. Corsi, Lezioni, Seminari di Flamenco, Palos Flamenchi, Musica dal Vivo
mosaicoflamenco - il portale italiano del flamenco

aida_gomez_mosaico_150Aida Gómez Agudo nasce a Madrid nel 1967. Inizia gli studi di danza spagnola a soli 7 anni e a 11 si dedica alla danza classica. A 12 anni finisce il ciclo di studi, ottenendo “matrícula de Honor” negli esami al Conservatorio di Madrid.
Fra i suoi maestri di Danza Classica e Spagnola: Juana Taft, Maestro Ontin, Pilar de Oro, Aurora Pons, Merche Esmeralda, Juanjo Linares, Paco Fernández, Carmina Ocaña, María Magdalena, Ciro, La Tati, Manolete, Lola de Ávila, Luis Fuente, Aurora Bosch y Victoria Eugenia. Per pagarle gli studi di danza, la madre faceva le pulizie e la stessa Aida la aiutava.
Nel 1982 entra a far parte dell’organico del Ballet Nacional de España, grazie ad Antonio, interpretando fin dall’inizio ruoli solistici in "Sonatas del Padre Soler", "Puerta de Tierra" e "Corpus", tutti lavori coreografici di Antonio. Sotto la direzione di María de Ávila, diviene ufficialmente ballerina solista nei balletti "Danza y Tronío", di Mariemma, "Ritmos" di Alberto Lorca e "Medea" di José Granero.
Diviene nel 1985 Prima Ballerina. Ruoli principali nel suo repertorio sono: "Sonatas", "Laberinto", "Castilla", "Los Tarantos", "Soleá", "El Sombrero de Tres Picos" e soprattutto il solo "Zarabanda" con musica di José Nieto e coreografia di José Antonio, che debutta al Liceo di Barcelona nel 1988.
Interpreta il ruolo di protagonista in "Bodas de Sangre" accanto ad Antonio Gades nello spettacolo in onore del decimo anniversario della fondazione del Ballet Nacional de España.
Nel 1989 porta in tournée il balletto “Don Juan”, su coreografie di José Antonio e musica di José Nieto, interpretando il personaggio di "Doña Inés". Balla in tale ruolo e anche in altri al Festival di Santander e nei teatri di Mosca e San Pietroburgo, al famoso teatro Kirov, nell’ambito della tournée che il Ballet Nacional realizza nel 1990 in Unione Sovietica.

aida_gomez_il_mosaico_danza_200Balla con Antonio Canales in “Mirabrazos”.
Nel Novembre del 1990 partecipa al galà in commemorazione di Antonia Mercé, "La Argentina" in occasione del suo centenario, al Teatro María Guerrero di Madrid.
Prende parte a vari spettacoli ballando accanto a stelle internazionali, quali Julio Bocca, Eleonora Cassano, Juan Carlos Gil, Pietra Gala, e lo stesso José Antonio, con il passo a due "Puerta de Tierra" di Antonio Ruiz.
E’ stata una delle figure di punta nell’Omaggio a Vicente Escudero.
Nel 1996 lascia il Ballet Nacional de España e lavora con la Compagnia di Joaquín Cortés come artista invitata, esibendosi nei maggiori teatri europei e americani,come la Royal Albert Hall di Londra, il Radio City di New York o gli Universal Studios di Los Angeles.
Nel 1997 partecipa allo spettacolo di inaugurazione del Teatro Real di Madrid, interpretando il ruolo della Molinera in "El Sombrero de Tres Picos", di Manuel de Falla su coreografia di Antonio Ruiz.
In seguito viene invitata da Maurice Bejart ad insegnare danza Spagnola nella prestigiosa scuola "Mudras Bejart" di Losanna.
mosaico_flamenco_milano_aida_gomez_200Alla fine del 1997 forma la sua compagnia e debutta con un grande successo di critica e di pubblico, con lo spettacolo "Solos en Compañía".
Il Ministero dell’Educazione e della Cultura la nomina Direttrice Artistica del Ballet Nacional de España, a partire dal 1 gennaio 1998. Aida Gómez è la più giovane direttrice della storia della compagnia. Nella sua direzione artistica, vuole arricchire il repertorio, senza cancellare quello vecchio, con opere di giovani coreografi e compositori.
Nel maggio del 1998 le viene attribuito il Premio Max delle Arti Sceniche alla Miglior Ballerina dell’Anno.
Nello stesso anno crea per il Ballet Nacional de España le coreografie "Mensaje", su musica di Vicente Amigo, e "Silencio Rasgado" su musica di Jorge Pardo. Collabora con la Compañía Andaluza de Danza come Artista Invitata, ballando con José Antonio la sua coreografia "Vals Patético", che debutta con notevole successo al Festival di Granada e viene rappresentata anche nella X Bienal de Arte Flamenco di Sevilla.
Nell’Aprile del 2000, dopo gi spettacoli al Teatro Bellas Artes in Messico, viene insignita con la Medaglia d’argento dall’Instituto de Cultura del Teatro Bellas Artes.
Nel febbraio 2001 abbandona la direzione del Ballet Nacional de España.
aida_gomez_salome_mosaico_flamenco_250Al suo progetto scenico di “Salomé” fa seguito un film diretto dal cineasta Carlos Saura, ricevendo al Festival del Cinema Internazionale di Montreal il premio “Al  miglior contributo artistico”. Il film debutta a Parigi nel Dicembre del 2002, e viene proiettato all’inizio del 2003 nel Festival Internazionale di Cinema di Miami.aida_gomez_il_mosaico_danza_200_01
Nel Maggio del 2003 coreografa e balla per la Red Nacional de Teatros lo spettacolo “Duende”, composto da “El sombrero de tres picos” e “Amor brujo” di Manuel de Falla.
Oggi Aida Gómez dedica la sua attività di coreografa a nuovi progetti artistici, e spesso partecipa a galà e spettacoli come Artista Invitata. Prosegue inoltre le tournée internazionali con la sua compagnia di danza Spagnola.
La sua carriera è stata segnata da Antonio, Mariemma, Gades e José Antonio, e tutto le è accaduto molto presto, dall’entrata precoce come solista nel Ballet Nacional, al ricoprire il ruolo di Prima Ballerina (a soli 17 anni), persino le tocca il primato di essere stata la più giovane direttrice del Ballet Nacional.
Ballando con Joaquín Cortés ha persino preso parte alla vita pubbica dei rotocalchi internazionali, acquisendo una esperienza di vita e parecchia notorietà.
Specializzata nella Danza Spagnola, è uno dei principali esponenti della Escuela Bolera. Suona le nacchere in maniera subime ed è molto versatile, grazie alla sua solida formazione classica che le permette di affrontare qualunque ruolo.
Il suo sito ufficiale è  http://www.aidagomez.com/

 

Questo sito è un portale culturale, offerto e gestito dalla scuola Il Mosaico danza asd di Milano

 

Se vuoi, visita il sito: www.ilmosaicodanza.it